Si chiude il secolo ventesimo

Si sta per chiudere il secolo ventesimo. Mentre Brescia e la sua gente ricordano il loro Papa a cento anni da quel 26 settembre 1897 che lo vide nascere nell’avita casa di campagna, il monte Guglielmo, per uno strano ripetersi delle vicende umane torna a essere teatro di un avvenimento, in alcuni aspetti simile a quello degli anni che chiusero il secolo romantico. Continue Reading

Nasce “La Montagna del Papa”

A distanza di un secolo un altro giorno di fine estate porterà altra folla sul dorso della grande montagna bresciana. Molti pregheranno, altri no: tutti lasceranno andare lo sguardo negli spazi infiniti perchè la scena che si gode dal monte Guglielmo è una di quelle che fanno sentire l’uomo infinitamente piccolo di fronte all’universo infinitamente … infinito. Continue Reading

Papa Paolo VI fa ricostruire il Redentore

Sulla loro tavola ogni giorno fumava la polenta cotta alla fiamma del fuoco che uno di loro accendeva con la legna che la montagna offriva in abbondanza, qualche salsiccia arrostita sulle braci, il formaggio delle malghe, un bicchiere di vino. Provviste portate dentro gli zaini e conservate nel ghiaccio della ghiacciaia” ricavata da una buca addossata al rifugio Almici che ogni giorno avevano la cura di rimpinguare con cumuli di neve. Continue Reading